Turisti Industria Turisti Organizzazioni Mass Media Stati
 
Mete turistiche
Europa
America
Brasile
Costa Rica
Cuba
Ecuador
Giamaica
Guatemala
Nicaragua
Rep. Dom.
Venzuela
Africa
Asia
Viaggiare in modo responsabile
Repubblica Dominicana





INFORMAZIONI GENERALI

Superficie

48 730 kmq

Popolazione

9,51 milioni (2008)

Capitale

Santo Domingo (2 milioni di abitanti 2006)

Lingua ufficiale

Spagnola

PIL (PPP) pro capite

9200 US-$ (2007)

Crescita della popolazione

1,5% (2008)

Aspettativa di vita

73,4 anni (uomini: 71,6 anni, donne: 75,2 anni) (2008)

Mortalità infantile

26,9 per 1 000 nati vivi (2008)

Tasso di analfabetismo

13% (2007)

 


META TURISTICA: REPUBBLICA DOMINICANA

Turismo

Soltanto dieci anni fa, la Repubblica Dominicana non era considerata territorio turistico. Negli ultimi anni, però, il numero di turisti è cresciuto a tal punto che il paese è ora considerato una delle maggiori attrazioni turistiche dei Caraibi. Il settore del turismo è cresciuto nel 2000 del 16,1 percento rispetto all'anno precedente. Si sono avuti così guadagni di circa 3 miliardi di dollari US. Nel 2003 la Repubblica Domenicana ospitó giá 2,8 milioni di turisti che fecero guadagnare al  Paese ben 3,2 miliardi di US-dollari.

La situazione politica stabile, le spiagge dalla sabbia finissima e i prezzi favorevoli costituiscono un'attrattiva considerevole specialmente per i turisti "tutto compreso" dall'Europa e dal Nord America.

 

Sfruttamento sessuale dei bambini nel turismo

Il boom turistico, unitamente ad altri fattori, ha contribuito all'espansione delle infrastrutture di svago. Con queste si è avuto un aumento della prostituzione e del commercio umano. La prostituzione è incoraggiata dall'mpoverimento. In particolare, i bambini di strada nelle città sono minacciati da rapimenti e quindi da sfruttamento sessuale a scopo di lucro. Nella loro disperazione, alcuni cedono davanti a promesse di lavori ben pagati.

 

La difficile situazione che deve affrontare la popolazione è sfruttata da gente priva di scrupoli di altri paesi. Non meno di 50.000 donne e bambini della repubblica Dominicana lavorano in paesi stranieri nella "industria del sesso"; è il quarto maggior numero dopo la Tailandia, il Brasile e le Filippine.

  

La Repubblica Dominicana, l'11 Giugno 1991 ha ratificato la Convenzione UN sui Diritti del Bambino ed ha iniziato a proteggere i bambini contro ogni forma di sfruttamento sessuale e di abuso sessuale.

 

Chiunque osservi un caso di abuso sui minori dovrebbe riferirlo all'operatore turistico, alla guida turistica e/o al direttore dell'albergo. Riferimenti possono essere fatti anche alla polizia locale, alle ambasciate e alle organizzazioni non governative che si occuperanno di questi ca.

 

HIV/Aids

Con il dilagare della prostituzione, si teme un aumento della diffusione di HIV e AIDS. Secondo le valutazioni dell'Organizzazione Nazionale di Controllo dell'AIDS e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, alla fine del 2003 88.000 individui della Repubblica Dominicana erano HIV positivi; tra questi, 23.000 donne e 2.200 bambini. Nel 2003, 7.900 dominicani sono morti in seguito all'infezione del virus HIV.


 

Contatti locali

 

MAIS

(Movimiento Para el Autodesarrollo Internacional de la Solidaridad de Puerto Plata)

Urbanizacion la Limonera 3#3, Puerto Plata

Seccional Puerto Plata

Phone: +1 809 244 4087

Fax: +1 809 244 4087

Email: mais_ecpat@hotmail.com

 

 

 

 


POLITICA ED ECONOMIA

Stato e società

La Repubblica Dominicana, la seconda repubblica più vasta dell'arcipelago caraibico, è una democrazia presidenziale. Il Presidente è capo dello stato e del governo. Il Congresso nazionale è formato da un Senato e da una Camera di Deputati.

 

La Repubblica Dominicana ha la maggior crescita economica e la più alta produttività dell'America Latina. Questo paese è il maggior esportatore di prodotti coltivati organicamente e le esportazioni includono zucchero di canna, banane, caffè e tabacco. E' un paese ricco di risorse naturali e vi sono miniere di oro, argento e nichel.

Secondo le cifre delle Nazioni Unite un quinto della popolazione vive al di sotto del livello di povertà.

 

Tre quarti della popolazione della Repubblica Dominicana sono mulatti, il 15 percento neri e il 10 percento sono bianchi. La maggioranza della popolazione è cattolica romana. Inoltre vi sono protestanti, avventisti e testimoni di Geova. Il 16 percento non professa alcuna religione.

 

Per supportare la lotta contro la povertà, il governo spende un quinto del budget annuale per l'educazione. La Banca per lo Sviluppo Internazionale fornisce un finanziamento per un piano decennale per migliorare l'attuale tasso di alfabetismo che è dell'82 percento. 


  Downloads (scaricare)
  Mapa del sito
  Contatti
  Stampare
  Print