Turisti Industria Turisti Organizzazioni Mass Media Stati
 
Mete turistiche
Europa
America
Brasile
Costa Rica
Cuba
Ecuador
Giamaica
Guatemala
Nicaragua
Rep. Dom.
Venzuela
Africa
Asia
Viaggiare in modo responsabile
Guatemala





INFORMAZIONI GENERALI

Superficie

108 400 kmq

Popolazione

13 milioni (2008)

Capitale

Guatemala City (1 milioni di abitant 2006)

Lingua ufficiale

Spagnolo, altre 21 lingue Maya (lingua madre per il 40-60% della popolazione)

PIL pro capite (PPP)

5400 US-$ (2007)

Crescita della popolazione

2,1% (2008)

Aspettativa di vita

70 anni (uomini: 68,2 anni, donne: 71,9 anni) (2008)

Mortalità infantile

28,8 per 1 000 nati vivi (2008)

Tasso di analfabetismo

29,4% (2003)

 

 


META TURISTICA: GUATEMALA

Turismo

Con più di 800.000 visitatori stranieri all’anno, il turismo gioca un importante ruolo per il Guatemala e con piú di 600 milioni di USD costituisce il settore che porta la maggior parte di  devise estere. Per via della situazione incerta del Paese indebolito soprattutto dai frequenti atti di  violenza, c’è tuttavia da notare un ristagno delle summenzionate cifre. Le attrazioni principali per le turiste e i turisti sono soprattutto i monumenti della civiltá Maya. 

 

Sfruttamento sessuale dei bambini nel turismo a scopo di lucro

La crescita del turismo, unitamente ad altri fattori, ha portato l’espansione dell’industria per il tempo libero. Specialmente i bambini di strada delle cittadine e delle città sono sottoposti alla minaccia di rapimento e susseguente sfruttamento sessuale a scopo di lucro. Nella loro disperazione, parecchi cedono alle promesse di lavori ben pagati. Anche gli avvocati ed i giudici sfruttano la disperata situazione delle madri, favorendo il commercio dei bambini piccoli per l’adozione nei paesi industrializzati. I bambini delle donne che lavorano nei bordelli sono un obbiettivo primario. Ogni anno vengono venduti all’estero dai 1.500 ai 2.000 bambini. A tutt’oggi non esistono leggi adeguate che regolino le adozioni internazionali.

  

Il Guatemala ha ratificato la Convenzione delle Nazioni Uniti sui Diritti del Bambino il 6 Giugno 1990 e si è impegnato a proteggere i bambini contro tutte le forme di sfruttamento ed abuso sessuale.

 

Chiunque rilevasse un caso di abuso su un bambino dovrebbe segnalarlo all’operatore turistico, alla guida turistica e/o al direttore dell’albergo. Le segnalazioni possono essere fatte anche alla polizia locale, alle ambasciate ed alle organizzazioni non governative, che seguiranno questi casi.

 

HIV/Aids

Con la diffusione della prostituzione, si teme anche l’aumento nella frequenza dell’HIV e dell’AIDS. Secondo le stime dell’UNAIDS e dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità, alla fine del 1999, in Guatemala avevano contratto infezione da virus HIV 73.000 persone, tra le quali 28.000 donne e 1.600 bambini. Nel 1999, 3.600 guatemaltechi sono deceduti a seguito dell’infezione da HIV.

 


Contatti locali

 

Terre des hommes - Coordinación Guatemala

Mr. Carlos Giovanni Sánchez Alfaro

Lote 6 Sector H Colonia La Hojarascas kmt.20

Carretera a San Lucas

Guatemala City

Guatemala

Phone: +502 24844043

Email: guatdh@gmail.com

 

Save the Children Sweden - Guatemala Office

9 Avenida 32-01

Zona 11

Colonia Las Charcas

Guatemala City, Guatemala

Phone: +502 334 7263

Fax: +502 331 0411

Email: adejucsc@guate.net.gt

 

Plan International - Guatemala

Avenida Reforma 6-64

Zone 9

Edificio Plaza Corportiva

60 Nivel Torre I,Guatemala

Phone: +502 339 1466

Fax: +502 339 1453

Website: http://www.plan-international.org/wherewework/americas/guatemala

 

CASA Alianza Guatemala

13 Av. 0-37 Zone 2 Mixco. Guatemala.

PBX: 502-24339600.

Fax: +502-24339600 Ext. 141

Email: Guatemala@casa-alianza.org

Website: http://www.casa-alianza.org/es/page.php

 

ECPAT Guatemala

11 Avenida 10-67, Zona 2, Ciudad Nueva

Guatemala City, Guatemala

Phone: +502 2254 86 98

Fax: +502 2254 79 16

Email: vilareal@c.net.gt

Website: http://www.ecpatguatemala.org

 

 

 

 


POLITICA ED ECONOMIA

Stato e società

Il Guatemala, il più popoloso paese del Centro America, è una Repubblica Presidenziale. Capo dello Stato e del governo è il Presidente dello Stato. Il potere legislativo è esercitato dal parlamento.

Il Guatemala sta vivendo un periodo di trasformazione sociale. Nel 1991, il governo ha raggiunto un accordo con l’organizzazione guerrigliera, URNG, per lo sviluppo di una funzionante democrazia di partecipazione, al fine di far cessare la guerra civile che dal 1961 è costata più di 100.000 vite. A questo ha fatto seguito un ulteriore accordo di pace con la guerriglia nel 1996. Il processo di riconciliazione sta continuando, ma per i prossimi anni ci sono scarse prospettive di completa demilitarizzazione e di regolamentazione per legge di una società multietnica.

Più di tre decenni di violazioni dei diritti umani hanno lasciato il loro segno sui guatemaltechi. Le traumatiche esperienze di questo periodo hanno condotto all’abbrutimento di molte parti della società, formando un circolo vizioso con i problemi della povertà e della disperazione. Due terzi della popolazione vivono sotto la soglia di povertà. I livelli della criminalità comune sono altissimi. La vita quotidiana è funestata dalle rapine a mano armata, incluse quelle ai turisti, e lo stupro è usuale. Nell’ultimo biennio, i livelli di disoccupazione sono saliti e le conseguenze del ciclone tropicale “Mitch” hanno reso la situazione anche peggiore di quella del 1998. Anche le tensioni sociali sono aumentate

La popolazione è composta per il 45% circa da indios, per il 45% da meticci (Ladinos), per il 5% da bianchi e per il 2% da neri. Più del 60% della popolazione vive sugli altopiani del sud. Quasi i due terzi della popolazione sono cattolici, quasi un terzo è protestante. Una piccola parte professa ancora le religioni Maya.

  

Anche l’istruzione risente della povertà della popolazione. Solo 15 bambini di campagna su 100 completano la scuola di base. Invece di imparare a legge e scrivere, essi devono aiutare i genitori nel lavoro della terra. In Guatemala il tasso di analfabetismo è del 44%, il più alto tasso di tutta l’America Centrale e del Sud. 

 

Economia

Più della metà della popolazione vive di agricoltura, benché la proprietà della terra sia spesso contesa. Due terzi della terra appartengono a un 2% di proprietari terrieri. Il Guatemala esporta caffè, cotone, banane e canna da zucchero. Ci sono industrie alimentari, per l’imbottigliamento, e tessili. L’artigianato presso gli indios Maya è assai sviluppato. Il crollo dei prezzi per i prodotti d’esportazione effettuatosi negli ultimi anni ha causato un peggioramento della situazione economica di Guatemala.

 


  Downloads (scaricare)
  Mapa del sito
  Contatti
  Stampare
  Print